contenuti della pagina

BLOG - Modicamore Aurelio

Ultima modifica
30/09/2019

Aurelio Modicamore

Logo
Logo
Telefono
Vai ai contenuti

Facebook, come difendersi dall’ultimo virus tag

Modicamore Aurelio
Pubblicato da in Tecnologia · 6 Maggio 2016
Su Facebook in questi giorni circola un nuovo virus tag che sta creando non pochi problemi agli utenti. Ecco come difendersi.
Sta capitando a molti utenti del social blu di ricevere una notifica che informa di essere stati taggati nel video di un amico oppure nei commenti di una discussione.
Se il malcapitato di turno si azzarda ad aprire quel video, non ha scampo: a sua volta si trasforma in un portatore sano del virus tag.
Il meccanismo è quello della classica catena di Sant’Antonio. Attenzione però, il virus non è solo uno strumento per infastidire gli utenti e farsi quattro risate alle loro spalle.
Chi invia il virus ha finalità ben più pericolose: sottrarre informazioni personali e sensibili. In pratica si tratta del reato di furto di identità digitale.
I virus tag sono quelli più pericolosi perché sembrano innocui perché si servono della garanzia “amico” e perché incuriosiscono con il video che di solito ha un contenuto pornografico.
Se ci si riflettesse un po’, a nessuno verrebbe in mente di aprire un video porno inviato pubblicamente.
Se fosse inviato davvero da un amico o da un parente, questi utilizzerebbero la chat privata. Ma sovente la curiosità non fa ragionare sulle cose.
Purtroppo chi invia i virus conta proprio sull’impulsività per far cadere nella sua subdola trappola quanti più utenti possibile.
Anche i tag di notizie riguardano contenuti porno con immagini di nudo in bella vista. Però non è raro che altri virus utilizzino notizie bufale, fatti del giorno e gossip.
I virus viaggiano anche attraverso Facebook Messenger. Nei messaggi privati, infatti, sono inviati allegati malevoli in maniera mirata a tutti i contatti dell’utente infettato.
Perciò, quando vedete video con immagini sconce o notifiche in cui sono taggati molti vostri amici, rimuovete subito il tag senza aprire nulla e avvisate l’ignaro amico infetto dal quale la notifica è partita.



Nessun commento

Logo
Email
Copyright © 2009/2019 - Aurelio Modicamore - MDCRLA50H09G273T - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti